Cinque anni fa – per l’esattezza il 5 dicembre 1572 alle sette del mattino -, mentre mi inerpicavo lungo gli scalini che conducono al Vaticano, sfortuna volle che cadessi a terra in modo tale da sbattere il collo contro lo spigolo di un gradino. L’impatto mi spezzò la laringe, e sarei morto all’istante per soffocamento se un cerusico che si trovava là, non mi avesse aperto la gola con un paio di forbicine. La ferità guarì ma io rimasi muto.

Robert Merle
Il giardino del serpente

 

Fuori di casa l'uragano infuriava, i fiocchi danzavano fitti e il vento li soffiava leggeri sulla distesa di vecchia neve ch'era lì da dicembre.

Gladys Hasty Carroll
Come la terra gira

 

Pietroburgo, 11 dicembre 17…
Sarai lieta di sapere che la mia impresa, per la quale tu hai sempre previsto tante sciagure, si è iniziata senza incidenti.

Mary G. Shelley
Frankenstein ovvero il Prometeo moderno

 

Quando nel dicembre del 1940 ho attraversato il Portogallo per entrare negli Stati Uniti, Lisbona mi è apparsa come una sorta di paradiso chiaro e triste.

Antoine de Saint-Exupéry
Lettera ad un ostaggio

 

La notte del 20 dicembre 1849 un uragano violentissimo imperversava sopra Mompracem, isola selvaggia, di fama sinistra, covo di formidabili pirati, situata nel mare della Malesia, a poche centinaia di miglia dalle coste occidentali del Borneo.

Emilio Salgari
Le tigri di Mompracem

 

L’8 dicembre 1915, Meggie Cleary festeggiò il quarto compleanno.

Colleen McCullough
Uccelli di rovo