Le otto di sera. Per milioni di- persone, ognuno nel suo abitacolo, nel piccolo mondo che si è creato o che subisce, una giornata ben determinata volge al termine, fredda e nebbiosa, quella di mercoledì 3 febbraio.

Georges Simenon
L'ottavo giorno

 

In quella fredda sera del febbraio 1924, verso le diciannove, un uomo che dimostrava sessant'anni suonati - barba incolta e d'un grigio ambiguo - stava ritto come un palo davanti a un negozio della rue de la Glacière, non lungi dal boulevard Arago, e leggeva il giornale alla luce della vetrina, aiutandosi con una grossa lente rettangolare da filatelico.

Henry de Montherlant
Gli scapoli

 

Il 1° febbraio del 1887 la nave lady Vain naufragò, cozzando contro un  relitto, al 1° di latitudine sud e a 107° di longitudine ovest.

Herbert G. Wells
L’isola del Dottor Moreau

 

Il giorno 28 febbraio 1815 era quasi al suo tramonto quando la vedetta della Madonna della Guardia dava il segnale della nave a tre alberi il Faraone, proveniente da Smirne, Trieste e Napoli.

Alexandre Dumas
Il conte di Montecristo

 

Era una mattina piovosa di febbraio, e mancava un'ora al levar del sole.

Edmondo De Amicis
Spagna

 

Nel febbraio 1948 il dirigente comunista  Klement Gottwald si affacciò al balcone di un palazzo barocco di Praga per parlare alle centinaia di migliaia di cittadini che gremivano la piazza della Città Vecchia. Fu un momento storico per la Cecoslovacchia. Un momento fatale, come ce ne sono uno o due in un millennio.

Milan Kundera
Il libro del riso e dell’oblio

 

Lucien Leuwen era stato espulso dal Politecnico per essere intempestivamente uscito a passeggio un giorno in cui lui ed i suoi compagni erano consegnati, e ciò durante una delle celebri giornate di giugno, aprile e febbraio del 1832 o del 1834.

Stendhal
Lucien Leuwen

 

10 febbraio 189…
La neve, che da tre giorni non ha smesso di cadere, ostruisce le strade.

André Gide
La Sinfonia pastorale